Dolci tipici sardi

dolci_tipici_sardiAnche nel campo dei dolci siamo in grado di offrirvi un’ampia selezione di prodotti nel settore dolciario tipici della sua terra.

La pasticceria tradizionale sarda è molto varia e propone dolci per ogni occasione e ricorrenza.

L’ingrediente base per la maggior parte dei dolci caratteristici sardi sono le mandorle, con cui si preparano gli amaretti, “is pabassinas” con l’aggiunta di uvetta passa e sapa.

Ecco di seguito l’elenco dei prodotti tipici sardi che potrete acquistare venendoci a trovare direttamente in negozio:

 

Dolci – Amaretti sardi

amaretti_sardiSono soffici dolci dal gusto unico conferitogli da un delicato equilibrio di mandorle dolci e mandorle amare.

Tipici della tradizione sarda, sono prodotti anch´essi con tecnica artigianale.

Ideali per accompagnare l´aperitivo o a fine pasto come dessert, si sposano bene con un buon vino bianco.

 

Dolci – Gattò o Croccante

gatto_o_croccanteIl Gattò è un dolce molto ambito in Sardegna per le grandi feste e in occasione dei matrimoni.

Si realizzano vere e proprie sculture con tanti piccoli pezzi di questo dolce fatto di zucchero caramellato e mandorle sarde.

DELIZIOSO…

Dolci – Gueffus o Sospiri

gueffusI Gueffus, sono morbidi bon bon di pasta di mandorle sarde, incartati in variopinte carte.

Sono dolci che i sardi hanno imparato a fare durante l’occupazione spagnola e a seconda della zona prendono nomi diversi; per esempio nella zona di Ozieri ( alta Sardegna) vengono chiamati Sospiri, mentre nel nuorese prendono il nome di Guelfi, nella zona del Gerrei (CA) vengono chiamati Guelfos.

I Sospiri sono invece della zona Nord Sardegna.

Da provare anche questi…

Dolci – Sebadas o Sevadas o Seadas

sevadas_sebadas_seadasLa sebadas è composta da una sfoglia di grano duro all’uovo, un ripieno di formaggio pecorino lievemente inacidito aromatizzato con buccia di limone o di arancia grattuggiata e una glassa.

Sono gli elementi che fanno di questi grossi ravioli tondeggianti i dolci più rappresentativi della tradizione pastorale sarda, preparati dalle donne, soprattutto in passato, per festeggiare il ritorno dei loro uomini dalla transumanza.

Il nome si fa derivare dal dialettale “seu” ovvero “sego”, che richiama la lucentezza data alle frittelle dalla glassa di miele di corbezzolo.

Nella loro preparazione i dettagli sono importanti: perché il gusto sia fedele alla tradizione il pecorino deve essere leggermente fermentato, e va fritta nell’olio.

 

Dolci – Torrone sardo

torrone_-sardoIl Torrone in Sardegna ha una tradizione veramente molto importante. E’ un dolce tipico di un paesino della provincia di Nuoro che si chiama Tonara.

Anticamente il torrone non era realizzato con le mandorle, bensì con le noci, perchè quella zona è ricca di boschi di noci e nocciole. in un secondo momento sono nate le varianti a base di mandorle e altra frutta secca.

Il torrone di Salvatore Pruneddu ha il 55% di mandorle.

 

Dolci – Mustazzoleddus

mustazzoleddusMustazzoleddus, sono dolci sardi antichi che richiedono una lunga lievitazione ( che può durare anche 20 giorni), sono fatti di pasta soffice modellata a rombo e glassata.

La zona dei mustazzolus è la Sardegna occidentale, in particolare Oristano.

 

 

Dolci – Pardulas

parduleLe pardulas, in sardo campidanese, ovvero le casatinas, in sardo nuorese, sono uno dei dolci tipici della Pasqua.

Molto delicate, piccole tortine a base di ricotta o di formaggio, possono essere più o meno zuccherate (ne esiste anche la versione salata), avere aroma di arancia o limone più o meno accennato, alcuni ci mettono anche l’uvetta.

La differenza fondamentale è quella tra le pardulas, o casatinas, di ricotta, delicatissime, e quelle di formaggio (formaggio fresco) che hanno un sapore più deciso.

 

Dolci – Pane Saba

panesabaQuesto dolce tipicamente sardo viene fatto prevalentemente in occasione delle grandi feste di Pasqua, di Natale, per il Santo Patrono e per i matrimoni tipicamente sardi… può essere fatto in due modi: Con noci e pinoli – Con mandorle, uva passa e pinoli.

La sapa si ricava dal mosto, così ho conosciuto mia nonna e mia mamma e ora mia zia, che nel periodo della vendemmia si procura l’uva nera per fare il mosto, lo mette in un pentolone a bollire a fuoco molto lento per 10 o 12 ore, mentre ogni tanto toglie la schiuma che si forma… una volta finita la cottura.

Gli ingredienti sono: Farina di grano duro, Noci, Pinoli, Uova, Cannella, lievito di birra, Sapa, Essenza di garofano… quanto basta

 

Dolci – Savoiardi sardi

savoiardi_sardii classici savoiardi sardi preparati artigianalmente con ingredienti sani e naturali, senza aggiunta di grassi, conservanti e coloranti.

Da un’antica ricetta, tutto il gusto e la bontà della natura per rendere più dolci le tue giornate.

 

 

Dolci – Ciambelle sarde

ciambelleLe Ciambelline, sono dolci sardi semplici ma molto saporiti, sono a base di pasta frolla , lavorata con varie forme come animali o fiori e farcite di marmellata o miele di Sardegna.

 

 

 

Dolci – Pabassinus

I Pabassinos, o pabassinus, sono dolci sardi di pasta friabile arricchita da uva passa che tra l’altro dà il nome ai dolci stessi. Infatti in sardo l’uva passa si chiama “pabassa”.

 

 

 

 

 

 

Ritornate a visitarci periodicamente, il nostro catalogo prodoti si arricchisce continuamente di prodotti nuovi per soddisfare completamente le esigenze della nostra clientela, se volete effettuare degli ordini via internet o avere maggiori informazioni sui prodotti venduti o preventivi per cestini scriveteci via mail al seguente indirizzo: info@sabistecca.com